IN PIAZZA AD AVELLINO PER DIRE NO ALLA CACCIA

Questo pomeriggio sono stata ad Avellino, al gazebo per la raccolta firme contro la caccia. La caccia non è un’attività sportiva ma una violenza contro un altro essere vivente. Tuttavia la si può pensare diversamente e il referendum è il miglior modo per sottoporre al giudizio popolare qualsiasi decisione sul tema. Sono circa mezzo milione i cacciatori italiani che mietono, durante la stagione della caccia, vittime tra animali e non solo. Milioni di animali uccisi da un’attività crudele, anacronistica, insensata. Ci dobbiamo battere affinché venga abolita una volta per tutte. È inaccettabile che ancora oggi si uccida per divertimento.Non bisogna dimenticare, inoltre, che durante le stagioni venatorie sono decine le persone che muoiono o vengono ferite, vi è dunque anche un problema di sicurezza per la pubblica incolumità. Dobbiamo avere più rispetto per gli animali e l’abolizione della caccia sarebbe un segnale in tal senso. Ringrazio il comitato e le associazioni presenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.