IL COMITATO PRO OSPEDALE DI SARNO SOTTOPONE ALCUNE PERPLESSITÀ ALL’ATTENZIONE DEL SINDACO CANFORA



Di seguito la nota stampa del Comitato “Insieme per la Salute”, nato a tutela dell’ospedale “Martiri del Villa Malta” di Sarno, in cui si precisano delle richieste e al contempo si chiedono chiarimenti al Sindaco Canfora sulle azioni da mettere in campo a difesa dell’ospedale.

“In riferimento a quanto detto dal Sindaco in un comunicato comparso oggi sugli organi di stampa locale e sul profilo facebook “portavoce Sindaco di Sarno” , come rappresentanti del comitato “insieme per la salute” riteniamo ci sia la necessità di alcuni opportuni chiarimenti. La richiesta di dimissioni del comitato , indirizzata sia a lui sia alle altre cariche istituzionali della città , aveva ed ha lo scopo di “smuovere le acque”.

Nessuno vuole lasciare la Città senza una rappresentanza, nessuno del comitato vuole affidare la città ad un commissario prefettizio, anche perché, ed il Sindaco lo sa bene , le dimissioni che gli venivano richieste rappresenterebbero un atto simbolico e di contrasto rispetto a chi non ascolta le grida di aiuto del territorio e che, come dispone il T.U.E.L., entro i venti giorni successivi può ritirare tranquillamente. Aggiungiamo, a scanso di equivoci, che abbiamo più volte sottolineato che il comitato non nasce in contrasto con questa amministrazione, ma che siamo mossi solo ed unicamente dall’interesse per le legittime rivendicazioni del nostro diritto alla salute che, evidentemente, oggi è fortemente compromesso.

Tanto premesso , è necessario, però che il Sindaco ci faccia comprendere che intenzioni ha e che non faccia finta di non comprendere la reale portata ed il reale significato delle nostre richieste. Atteso che tutti i percorsi istituzionali sono stati messi in campo e che abbiamo sollecitato l’interessamento di chiunque avesse voce in capitolo e che nessuno si è degnato di dare riscontro alle nostre istanze ed a quelle che per nostro tramite il Sindaco ha indirizzato loro, vorremmo comprendere:

– Cosa ha intenzione di fare adesso?

– Quali azioni ritiene adeguate come risposta alla crescente emergenza ?

– Perché non viene convocata la V Commissione regionale sanità ?

– Perché non viene convocato il tavolo regionale sull’emergenza Ospedale?

– Non ritiene che il silenzio della Regione Campania sia un atto da stigmatizzare

fortemente ?

Noi attendiamo risposte a queste domande, perché è a queste risposte che è affidato il futuro del nostro Ospedale e per questo non siamo disposti ad indietreggiare”.

Sarno, lì 18/07/2022

I rappresentanti del comitato “Insieme per la salute”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.