Tra natura ed archeologia



Questa mattina ho partecipato alla passeggiata dal carattere storico-naturalistico organizzata dal Rotary Club alla scoperta del prezioso patrimonio che si trova a ridosso del Fiume Sarno.È stato davvero interessante ascoltare l’illustrazione a cura del Professore Salvatore Ciro Nappo. La valorizzazione e riqualificazione di siti come il Teatro ellenistico-romano, il Parco dei 5 Sensi, che si trovano a Sarno, e il Parco Archeologico Naturalistico di Longole di Poggiomarino, può contribuire a creare un percorso turistico che, collegato alle vicine Pompei e Nuceria, porterebbe sviluppo e occupazione in tutta la valle del Sarno. Sono numerosi i fondi europei a disposizione per questi interventi ma che purtroppo non si riescono ad intercettare.È su questo che le istituzioni tutte sono chiamate a lavorare affinché disoccupazione e scempi ambientali siano solo un ricordo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.