Diritto al Respiro – incontro a Sarno



Non si scherza sul DirittoAlRespiro, un diritto fondamentale a cui nessuno deve rinunciare. Questo pomeriggio, a Sarno, abbiamo discusso della prima Proposta di legge su questo tema a firma di Ilaria Fontana, condivisa con tutta la commissione Ambiente.

Parliamo di diritto al respiro e della necessità di introdurre nel Testo unico ambientale un argomento finora trascurato, colmando la lacuna legis attuale. Introduciamo infatti il concetto di sostanze odorigene. Nella normativa vigente non ci sono specifici riferimenti alla necessità di contenere i cattivi odori, quasi sempre sintomo di una forma di inquinamento.

Se mancano limiti e riferimenti normativi, non è possibile nemmeno sanzionare! Non è possibile che si continui a far soffrire la gente per una mancata regolamentazione delle emissioni. Sono tanti i comuni come Sarno, Angri, San Marzano, la stessa Scafati ed altri, che vivono tutte le stesse problematiche.

La Regione Campania nel tempo ha rilasciato numerosi decreti autorizzativi ad aziende che trattano rifiuti, producono energia attraverso sostanze da residui organici o altro, senza accertarsi sia delle ubicazioni, né tenendo conto se nel territorio ce ne fossero altre.

Chi subisce queste molestie va tutelato, perché non è giusto che intere famiglie siano così tanto penalizzate. Io le ho ascoltate queste persone, sono stata in piazza con loro, ho manifestato con loro, so bene che sono impedite anche di invitare amici a casa, perché quasi si vergognano di abitare in un luogo che letteralmente puzza. Oppure non possono avere i loro cari, o i figli, nel giardino, fuori al balcone, perché l’aria è irrespirabile.

Per non parlare poi del disagio psicologico che si crea. La natura, come la vita, sono le cose più preziose che abbiamo, e abbiamo tutti il dovere e il diritto di poterne godere in piena libertà senza alcuna restrizione.

Ora è il momento di dire basta, per questo il M5S si impegna a portare avanti questa legge e a fare di tutto affinché anche in Regione Campania i nostri portavoce facciano lo stesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.