Bandi di concorso per 62000 docenti



Per troppi anni il mondo della scuola è stato un mondo di precariato: in particolare con il decreto Istruzione approvato a dicembre scorso abbiamo iniziato a ricostruirlo su basi rinnovate, di merito e valorizzazione dell’esperienza.

Grazie a questo impegno abbiamo raggiunto grandi risultati: in Gazzetta Ufficiale sono stati pubblicati i bandi per un totale di 62.000 posti per docenti https://bit.ly/2zEZKC7.

Si tratta di assunzioni a tempo indeterminato, che riguardano sia docenti che lavorano nelle scuole da anni ma sono tutt’oggi precari, sia i giovani neolaureati.

Già da settembre potranno partire le prime 24.000 assunzioni previste dal concorso straordinario: questa è l’unica soluzione in grado di garantire che i nuovi docenti siano assunti già a settembre.

Chi propone altre vie otterrebbe il risultato di far slittare le assunzioni di almeno un anno e contemporaneamente di svilire i principi che devono in ogni caso guidarle, vale a dire la valorizzazione del merito e delle competenze.

Il nostro obiettivo è quello di far presto puntando al tempo stesso sulla qualità dell’insegnamento e sulla lotta al precariato.

Con i bandi di concorso pubblicato in Gazzetta facciamo un importante passo avanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.