Approvato il decreto 1000 proroghe



Il decreto 1000 proroghe è legge! Nonostante l’emergenza coronavirus, portiamo a casa tanti importanti provvedimenti su ambiente, infrastrutture, energia, lavoro e pubblico impiego. Tutte misure che incideranno in modo concreto sulla vita quotidiana di tutti noi.

Lo facciamo con l’approvazione del 1000proroghe, un decreto che la vecchia politica utilizzava per far passare di tutto, mentre oggi rappresenta lo strumento grazie al quale:

  •  è prorogato il BONUS VERDE, che aiuta le famiglie nel sistemare a verde aree scoperte di edifici privati grazie ad una detrazione del 36% su una spesa massimo di 5.000 euro;
  • sono prolungati gli incentivi per l’acquisto di veicoli elettrici o ibridi;-  vengono bloccate dopo 20 anni le tariffe autostradali, non pagheremo nemmeno un euro in più al casello;
  •  si va verso BOLLETTE PIU BASSE grazie all’autoconsumo energetico, il futuro di un’economia compatibile con l’ambiente e con le tasche dei consumatori;
  • viene facilitata la stabilizzazione dei dipendenti pubblici.

Fino al 2020 dovrà essere completata l’assunzione di personale tecnico da destinare agli arsenali e agli stabilimenti militari nella misura del 60% delle assunzioni consentite al Ministero della Difesa sulla base delle norme vigenti in materia di turnover.

Sal 2021 al 2025 ci saranno 2.319 assunzioni straordinarie nei ruoli iniziali della Polizia di Stato, Penitenziaria, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza. Sono altresì stanziate le risorse per le spese di funzionamento, le quali sono connesse alle suddette assunzioni straordinarie, alle quali si aggiungono anche:

  • 50 unità nel ruolo iniziale dell’Arma dei Carabinieri, destinate al potenziamento dei comandi per la tutela ambientale;
  • personale operaio (sempre presso l’Arma), al fine di perseguire gli obiettivi nazionali ed europei in materie di tutela ambientale, forestale e di tutela del patrimonio, salvaguardando le riserve naturali e statali.
  • Novità per le assunzioni anche del Corpo dei Vigili del Fuoco, per il quale c’è stata la proroga – al 31 dicembre 2020 – per l’autorizzazione alle assunzioni straordinarie previste dalla Legge di Bilancio 2014 e da quella del 2015.

Tutto questo e molto altro in unico provvedimento, che ha tante misure ma un solo obiettivo: dare risposte alle esigenze di tutti noi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.