Altri 262 Milioni Di Euro Per Interventi Sul Dissesto Idrogeologico, Grazie Al Ministro Costa Oltre 100 Cantieri Per La Messa In Sicurezza Dell’italia



Continuare a lavorare per garantire l’incolumità dei cittadini è la miglior risposta a chi mette in crisi il Governo senza ragione. Sono Altri 262 milioni di euro messi a disposizione dal ministro dell’Ambiente Sergio Costa e distribuiti da Sud a Nord lungo lo Stivale consentiranno di fare un prezioso passo in avanti nella lotta al dissesto idrogeologico.

Con l’apertura di 119 cantieri si avvieranno altrettanti interventi volti a difendere il territorio in una fase in cui i fenomeni meteorologici estremi si intensificano a causa del cambiamento climatico.

I fondi, destinati ai progetti immediatamente esecutivi e cantierabili del Piano nazionale per la mitigazione del rischio idrogeologico 2020, contribuiscono ad alimentare la grande opera più importante per il Paese, quella della messa in sicurezza del territorio.

Insieme alle risorse economiche, peraltro anticipate ai Comuni per il 30% dell’ammontare complessivo, il ministero ha messo a disposizione anche le proprie strutture per il sostegno dei Comuni nella fase di progettazione e rafforzato i poteri commissariali dei presidenti di Regione: insomma, tutti i tasselli sono al loro posto per poter avviare i cantieri, rispondendo così a una priorità, quella della lotta al dissesto idrogeologico, trasformandola anche in opportunità economica e occupazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.