Il 99,4% dei lavoratori ha ricevuto la cig Covid-19



Ammontano a 12 milioni di euro le integrazioni salariali pagate direttamente ai lavoratori dall’Inps.I dati, riferiti al 29 settembre, indicano che il 99,4% degli aventi diritto hanno ricevuto le indennità spettanti, per il restante 0,6%, circa 294 mila persone, l’Istituto ha fatto sapere di essere al lavoro per completare iter e procedere alla liquidazione delle somme.Quelle sopra riportate non sono cifre asettiche, dietro quei dati si celano i volti e le storie di milioni di lavoratori italiani, le cui aziende hanno chiesto di accedere alle prestazioni Covid19, messe in campo dal governo con il ministro Nunzia Catalfo per aiutare e tutelare lavoratori e aziende, in questo momento non certo facile per il Paese.Il MoVimento 5 Stelle lo sa bene. Quei dati indicano chiaramente un fatto: il personale dell’Inps, l’Istituto di previdenza nazionale, da quando è cominciata la pandemia, accanto all’ordinaria amministrazione, è stato travolto da milioni di richieste per prestazioni Covid-19. Una mole di domande mai vista e per lo più inviate contemporaneamente all’ente, che per essere evase hanno richiesto uno sforzo inedito, soprattutto se consideriamo che molte procedure necessitano di più passaggi, dunque iter farraginosi.Se oggi il 99,4% dei lavoratori ha ottenuto i pagamenti, si deve all’impegno del ministero del Lavoro, che si è occupato di snellire alcune procedure, cosa, peraltro, di cui nessuno si era occupato prima. Come nel caso della cassa integrazione in deroga, che dal 18 giugno, grazie a una norma voluta dal ministro Catalfo, consente all’Inps di liquidare direttamente ai lavoratori le indennità, saltando uno step che prima coinvolgeva le Regioni. Continuiamo a lavorare per rendere più efficiente il Paese e non lasciare nessuno indietro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.