Fiscalità di vantaggio



Oggi parte la fiscalità di vantaggio al sud, una misura di rilevanza storica che prevede una decontribuzione al 30%. In pratica, le aziende avranno uno “sconto” del 30% sui contributi che versano per tutti quei dipendenti che lavorano in una regione meridionale. Serve per colmare il divario che ancora esiste tra il nord e il sud del Paese, e tra l’Italia e gli altri Paesi europei. Una misura che renderemo strutturale e che potrebbe essere estesa anche ad altre aree del Paese.La fiscalità di vantaggio per il lavoro, tra l’altro, oltre ad avere un effetto diretto sul rilancio della domanda di lavoro e di incremento della competitività del Mezzogiorno, consente di contrastare il lavoro nero, favorendo l’emersione.Stimolare crescita e occupazione rientra tra le priorità della Legge di Bilancio e del Recovery Plan, ed in questi ambiti si interviene in modo incisivo anche attraverso una seria e coordinata politica fiscale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.