Incontro a Sarno per concorso “da Donna a Donna”



E’ stato un gran piacere essere presente, questa mattina, all’Itis “E.Fermi” di Sarno, per partecipare alla premiazione del miglior video, ideato dagli studenti, con a tema la piaga del Femminicidio.

Ringrazio tutti i presenti in particolare la collega Cinzia Leone, ideatrice e promotrice di questo concorso “da Donna a Donna” che ha visto premiare i nostri bravissimi studenti. Con lei in Senato, nella Commissione Speciale di Inchiesta sul fenomeno del Femminicidio e sulla Violenza di genere, di cui sono membro, stiamo facendo un gran lavoro.

La piaga del femminicidio e della violenza sono fenomeni che vanno affrontati a tutti i livelli. La scuola è il primo di essi, perchè le giovani generazioni sono il futuro.
I dati mondiali sulla violenza sulle donne sono inquietanti, una donna su tre subisce violenza dai 15 anni in su.

In Italia sono numerose le donne vittima di soprusi ogni giorno. I dati sono allarmanti anche in Campania. Nel 90% dei casi ad aggredire le donne sono uomini, per la meta’ partner o ex e il 20% e’ costituito da familiari: dunque, nel 70% dei casi la violenza sulle donne arriva da qualcuno che si conosce, spesso qualcuno con cui si hanno legami affettivi.

E’ il momento di mettere in campo tutte le strategie possibili per prevenire e contrastare questo fenomeno e il tour “da Donna a Donna” è una di quelle occasioni che serve a sensibilizzare soprattutto i giovani. Bisogna incentivare ogni iniziativa istituzionale e non, ma è necessario soprattutto far capire che, denunciare e ribellarsi, cercando di fuggire a chi si rivela essere violento, è fondamentale.

La nostra lotta al fianco delle donne non si arresterà mai, anche sul fronte legislativo è importante proseguire il percorso avviato con il CodiceRosso. Serve anche una svolta culturale che coinvolga tutti ed una prospettiva economica, occupazionale e sociale per chi denuncia maltrattamenti. Ne siamo consapevoli. Ed oggi, incontrando voi studenti, parlandone con voi giovani, abbiamo compiuto l’ennesimo passo in avanti.

I video che hanno partecipato sono stati tutti bellissimi, pieni emozioni. Grazie a tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.