NOCERA SUPERIORE, LAVORI DI MANUTENZIONE E DECORO URBANO AL TEATRO ELLENISTICO



Il teatro ellenistico-romano di Nuceria Alfaterna venne edificato nel II secolo A.C. Fu individuato e portato alla luce tra la fine degli anni settanta ed i primi anni ottanta. È uno dei più antichi della Campania e versava da tempo in uno stato di abbandono e degrado. Nelle settimane scorse il Meetup locale del Movimento 5 Stelle, grazie in particolare agli attivisti Vittorio Simonetti, Emiddio Esposito e Grazia Apicella, ha organizzato un convegno dibattito sulle enormi potenzialità storico-culturali presenti in città. Un patrimonio di antichità troppe volte abbandonato. Finalmente in questi giorni la Soprintendenza di Salerno e Avellino, che partecipò al convegno, ha iniziato la discerbatura e la bonifica da materiale di risulta, del teatro ellenistico. Grande soddisfazione per questo primo passo da parte della Senatrice Luisa Angrisani, da sempre vicina agli attivisti locali:” Accolgo con piacere la notizia degli interventi di questi giorni, da parte della soprintendenza, sull’area del Teatro Ellenistico. Da troppo tempo una così grande opera era oggetto di incuria- afferma la Senatrice Luisa Angrisani. Ringrazio il Meetup di Nocera Superiore- continua la Portavoce al Senato del Movimento 5 Stelle- che da sempre è sensibile alla rivalutazione dei monumenti e dei luoghi antichi presenti, numerosi, a Nocera. È grazie a loro- sottolinea la Senatrice Angrisani- che nel convegno di Novembre, abbiamo potuto sensibilizzare sia il Comune che la Soprintendenza di Salerno ad intraprendere ogni strada per restituire alla comunità l’usufruibilitá dell’enorme patrimonio storico Nocerino. Questo è solo un primo passo, chiederemo altri interventi di recupero in tutta l’area dell’agro sarnese-nocerino” conclude la Senatrice Angrisani.

Di seguito la nota stampa degli attivisti locali del Movimento 5 Stelle che sul tema evidenziano le criticità locali.
“Noi del Meetup Movimento 5 Stelle di Nocera Superiore,accogliamo con piacere la notizia degli interventi di questi giorni, da parte della soprintendenza, sull’area del Teatro Ellenistico, ma ci sentiamo soddisfatti per metà. Perché?
È dalla 1° campagna elettorale, nel lontano 2014, che la nostra Amministrazione comunale si fece padre a garanzia di un progetto che riguardava i maggiori siti archeologici della Città e tutto questo si rinnovò con più eco pochi mesi fa durante la 2° campagna elettorale.
Noi Cittadini ci aspettiamo di più, non una tagliata d’erba ogni 5 anni.
La città aspetta da troppi anni un progetto strutturato verso una direzione concreta che veda l’amministrazione in prima linea.
Ribadiamo e attendiamo, per l’ennesima volta, una risposta, una vera e concreta e in tempi iper brevi, che delinei come strutturare un progetto lungimirante che coinvolga i maggiori siti archeologici” dichiarano gli attivisti del Meetup di Nocera Superiore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.