π™€π™§π™§π™€π™§π™ž π™£π™šπ™‘π™‘π™š π™œπ™§π™–π™™π™ͺπ™–π™©π™€π™§π™žπ™š π™₯π™§π™€π™«π™žπ™£π™˜π™žπ™–π™‘π™ž π™₯π™šπ™§ π™‘π™š 𝙨π™ͺπ™₯π™₯π™‘π™šπ™£π™―π™š (π™‚π™‹π™Ž): 𝙝𝙀 π™žπ™£π™©π™šπ™§π™§π™€π™œπ™–π™©π™€ π™žπ™‘ π™ˆπ™žπ™£π™žπ™¨π™©π™§π™€ π˜½π™žπ™–π™£π™˜π™π™ž.π™€π™§π™§π™€π™§π™ž π™£π™šπ™‘π™‘π™š π™œπ™§π™–π™™π™ͺπ™–π™©π™€π™§π™žπ™š π™₯π™§π™€π™«π™žπ™£π™˜π™žπ™–π™‘π™ž π™₯π™šπ™§ π™‘π™š 𝙨π™ͺπ™₯π™₯π™‘π™šπ™£π™―π™š (π™‚π™‹π™Ž): 𝙝𝙀 π™žπ™£π™©π™šπ™§π™§π™€π™œπ™–π™©π™€ π™žπ™‘ π™ˆπ™žπ™£π™žπ™¨π™©π™§π™€ π˜½π™žπ™–π™£π™˜π™π™ž.

0 Comment


A seguito di numerose segnalazioni che mi erano pervenute da tutta Italia e che lamentavano malfunzionamenti ed errori nel sistema relativo alle procedure di assegnazione delle posizioni nelle graduatorie provinciali per le supplenze (GPS), ho ritenuto doveroso ed opportuno interrogare il Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi. Gli errori piΓΉ frequenti hanno riguardano punteggi errati, mancata pubblicazione delle liste aggiuntive, riconoscimento sbagliato di titoli e abilitazioni.Il sistema di assegnazione digitalizzato si Γ¨ dimostrato estremamente lacunoso e non trasparente. Pertanto spero che il Ministro prenda in considerazione l’opportunitΓ  di provvedere all’istituzione, a livello dei singoli uffici scolastici regionali, di sportelli appositamente dedicati per l’assistenza e il supporto ai docenti ai fini della corretta compilazione delle istanze.Di seguito il testo della mia interrogazione: Interrogazione a risposta in commissione al Ministro dell’IstruzionePremesso che:il reclutamento del personale docente avviene tramite l’utilizzo di diversi tipi di graduatorie (ad esaurimento; di merito; provinciali e di istituto); all’avvio di ogni anno scolastico, in base ai posti che si rendono disponibili nelle scuole statali, vengono attinti dalle graduatorie di merito (50%) e dalle graduatorie ad esaurimento (50%) i docenti per le immissioni in ruolo, ovvero per la stipula di contratto a tempo indeterminato; invece, le graduatorie provinciali per le supplenze (GPS) hanno una validitΓ  biennale, sono suddivise in due fasce di appartenenza (nella prima Γ¨ iscritto chi Γ¨ in possesso di abilitazione per le graduatorie della scuola dell’infanzia, della primaria e della secondaria di primo e secondo grado I grado e II grado e della specializzazione per le graduatorie di sostegno mentre la seconda fascia Γ¨ riservata a non abilitati e non specializzati, non rientranti nella categoria precedente) e sono finalizzate, in subordine allo scorrimento delle GAE, all’attribuzione di incarichi temporanei ed annuali; il sistema per l’attribuzione delle cattedre al livello provinciale Γ¨ completamente digitalizzato e dovrebbe consentire un’assegnazione rapida ed efficiente; valutato che:per il corrente anno scolastico, l’attribuzione delle supplenze per il personale docente e per il personale educativo avviene sulla base della circolare n. 25089 del 6 agosto 2021 “Anno scolastico 2021/2022 – Istruzioni e indicazioni operative in materia di supplenze al personale docente, educativo ed A.T.A”; come riportato in questi giorni da numerose testate giornalistiche specializzate in materia di istruzione gli Uffici Scolastici Regionali (USR) stanno pubblicando gli esiti delle nomine, avvenuti sulla base delle procedure informatizzate. A partire dall’anno scolastico 2021/2022, infatti, il Ministero dell’Istruzione ha adottato una piattaforma nazionale, in cui, fino al 21 agosto, i docenti hanno inserito le proprie preferenze, ai fini dell’assegnazione degli incarichi di supplenza; tuttavia, da quanto appreso dall’odierna interrogante sia personalmente sia a mezzo stampa, sembrano esserci stati numerosi malfunzionamenti ed errori nel sistema relativo alle procedure di assegnazione (quali: punteggi errati, mancata pubblicazione delle liste aggiuntive, riconoscimento sbagliato di titoli e abilitazioni, assegnazioni di sedi meno gradite, e quindi piΓΉ lontane, a docenti con punteggio superiore rispetto ad altri cui Γ¨ stata assegnata una sede piΓΉ vicina), creando un’enorme confusione nonchΓ© la lesione di legittime aspettative degli aspiranti docenti inseriti nelle graduatorie; allo stato attuale infatti, con l’avvio delle lezioni a partire dal 13 settembre 2021, mentre numerosi docenti hanno giΓ  preso servizio, altri sono in attesa di risposta ai reclami presentati avverso le graduatorie nelle sanzioni previste per la mancata presa di servizio, in attesa di ripubblicazione delle graduatorie corrette; considerato, in fine, che:ci sono stati casi eclatanti di errori, ad esempio, come l’assegnazione di cattedre a docenti non specializzati sul sostegno prima che a docenti specializzati; si chiede di sapere:se il Ministro in indirizzo sia a conoscenza dei fatti esposti e come si intenda porre rimedio agli errori causati da un sistema di assegnazione digitalizzato che si Γ¨ dimostrato estremamente lacunoso e non trasparente, con particolare riferimenti all’ambito territoriale di Roma; se non si ritenga opportuno, rilevati i malfunzionamenti nel sistema informatizzato, provvedere all’istituzione, al livello dei singoli uffici scolastici regionali, di sportelli appositamente dedicati per l’assistenza e il supporto ai docenti ai fini della corretta compilazione delle istanze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarΓ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *