A SARNO L’ULTIMA VERGOGNA DELLA SANITÀ GOVERNATIVA E REGIONALE: MANCA PERSONALE PER IL PRONTO SOCCORSOA SARNO L’ULTIMA VERGOGNA DELLA SANITÀ GOVERNATIVA E REGIONALE: MANCA PERSONALE PER IL PRONTO SOCCORSO

0 Comment


L’ospedale “Martiri del Villa Malta” di Sarno è da tempo abbandonato a se stesso, senza personale, con poche attrezzature e soprattutto senza una visione che possa portarlo ad essere un polo di eccellenza o almeno ad essere un punto di riferimento per l’emergenza dell’agro Sarnese Nocerino. A testimoniarlo anche le ultime disposizioni, in data odierna, a firma del direttore medico di presidio che hanno per oggetto la gravissima carenza di personale medico al pronto soccorso dell’ospedale di Sarno. Il Dirigente stante la gravissima carenza di dirigenti medici in servizio nel mese di agosto presso la medicina e chirurgia d’accettazione e d’urgenza, che più volte aveva rappresentato in precedenza all’Azienda Sanitaria Locale di Salerno, per consentire la continuità presso il pronto soccorso ha dovuto stravolgere l’intero assetto dirigenziale del presidio ospedaliero di Sarno. I cittadini di Sarno devono sapere come la Regione e quel Governo in cui vanno tutti a braccetto, stanno gestendo la sanità nel nostro territorio. Perché la dobbiamo smettere con questo scaricabarile. Nelle settimane scorse a seguito di una mia interrogazione, proprio in merito alle esigenze di nuove risorse umane negli ospedali dell’agro Sarnese-Nocerino, in particolare per il Villa Martiri di Sarno, mi è stato risposto dal Ministero della Salute che i concorsi stavano andando avanti. Non era la prima volta che scrivevo al Ministero, alla Regione, all’Asl Salerno, purtroppo sembra che della salute dei cittadini e di in servizio sanitario adeguato, non importi a nessuno. Si fanno tante chiacchiere, tante promesse che i cittadini sono stanchi di sentire. Nel frattempo al Martiri del Villa Malta la situazione si aggrava sempre di più.

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *