Le sei missioni del Recovery Plan



Il Recovery Fund è la risposta europea alla crisi causata dal Covid.L’Italia è il primo beneficiario in assoluto con 209 miliardi, che salgono a 223 grazie all’anticipo di alcuni fondi regionali europei.Ma come verranno utilizzate queste risorse? Ecco quali sono le 6 missioni del Recovery Plan:

DIGITALIZZAZIONE46 miliardi andranno a finanziare la pubblica amministrazione digitale, la giustizia 4.0 e gli incentivi alle imprese che investono in macchinari innovativi.

RIVOLUZIONE VERDEQuasi 69 miliardi per rilanciare gli impianti di riciclo, promuovere l’economia circolare e l’agricoltura sostenibile, sostenere lo sviluppo delle energie rinnovabili, introdurre i primi treni a idrogeno e investire sull’idrogeno verde, prolungare fino a fine 2022 il superbonus 110% per i condomìni.

MOBILITÀ SOSTENIBILE32 miliardi per potenziare l’alta velocità e le principali linee regionali e urbane, ma anche per la manutenzione stradale smart e lo sviluppo dei porti del Sud, di Genova e di Trieste

ISTRUZIONE E RICERCAQuasi 29 miliardi per mettere al centro il diritto allo studio, investendo sul tempo pieno a scuola e su nuovi asili nido, ampliando la no tax area nelle università e sostenendo gli studenti fuori sede, stanziando risorse per la ricerca scientifica.

INCLUSIONE SOCIALE E SALUTE Oltre 27 miliardi per costruire un sistema integrato di formazione permanente, sostenere l’occupazione femminile, potenziare i servizi per le persone con disabilità e finanziare l’housing sociale.Altri 20 miliardi per dare vita alle “Case della Comunità”, potenziare la medicina territoriale e l’assistenza domiciliare e diffondere ancor più il Fascicolo Sanitario Elettronico. Tutte e 6 le missioni dovranno intervenire sui tre assi strategici del Piano: Parità di Genere, Giovani e Sud.L’Italia che stiamo pensando è moderna, equa, sostenibile. Il Recovery Fund ci permetterà di costruirla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.