Scuola: impegno preso e mantenuto



Se in questi mesi di emergenza la scuola non si è mai fermata nonostante il ricorso alla didattica a distanza, è stato perché l’impegno del Governo e soprattutto della ministra Lucia Azzolina a difesa dei diritti di studentesse e studenti non è mai venuto meno. Da marzo ad oggi sono già stati distribuiti oltre 432.000 dispositivi digitali come tablet e pc e più di 100.000 chiavette internet, per consentire soprattutto agli studenti e alle studentesse più in difficoltà economica di accedere all’istruzione da casa. Anche prima della pandemia, investire nella digitalizzazione era una necessità e oggi lo è ancora di più. In meno di un anno abbiamo impiegato un totale di 414 milioni di euro, serviti anche a formare i docenti e a rendere così le scuole sempre più al passo con i tempi. Andiamo avanti lungo questo percorso, guardando sempre al futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.