Aggiornamento su caso Noe a Salerno



PROSEGUONO I CONTROLLI DEL NOE A SALERNO: 12 PERSONE DENUNCIATE, SEQUESTRATO ANCHE L’IMPIANTO BIOGAS A SARNO.

I Carabinieri del NOE di Salerno, nel corso delle attività finalizzate al contrasto dei reati ambientali legati agli illeciti sversamenti nel fiume Sarno, hanno effettuato svariati controlli presso aziende che operano a ridosso del corso d’acqua. 12 il totale dei denunciati nel salernitano. In particolare, a Sarno (SA), è stato eseguito il decreto di sequestro preventivo dell’impianto per la produzione di energia da biogas, in zona Foce.

I militari hanno accertato che lo scarico delle acque reflue industriali provenienti dall’attività di produzione veniva effettuato, in assenza di autorizzazione, direttamente nel corpo idrico superficiale del “Canale Conte Sarno”, affluente del fiume Sarno. Il responsabile della ditta è stato denunciato, il valore del sequestro ammonta a circa 5.000.000 di euro.

Ringrazio le forze dell’ordine per l’impegno finalizzato a contrastare chi, per meri scopi economici, avvelena la nostra terra. Ringrazio anche il Ministro dell’Ambiente Sergio Costa, che da sempre segue con costanza gli sviluppi di tutte le indagini che riguardano i reati ambientali dell’agro Sarnese Nocerino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.