๐—ฉ๐—œ๐—ข๐—Ÿ๐—˜๐—ก๐—ญ๐—” ๐——๐—œ ๐—š๐—˜๐—ก๐—˜๐—ฅ๐—˜: il mio intervento in Senato


Dichiarazione di voto favorevole alla Relazione della Commissione femminicidio sui โ€œpercorsi trattamentali per uomini autori di violenza nelle relazioni affettive e di genereโ€. Di seguito il testo del mio intervento in Senato.

“Siamo favorevoli a questa relazione che ha voluto dare un approccio pionieristico alla prevenzione della violenza contro le donne.Ebbene sรฌ, care colleghe e cari colleghi, serve davvero un approccio a 360 gradi per combattere questa piaga: pertanto era impensabile lasciare fuori lโ€™autore della violenza.Dopo aver approfondito per circa due anni il tema con il supporto degli esperti รจ emersa la necessitร  di un quadro normativo attuativo e regolamentare a livello nazionale che metta in rete il sistema dei Centri per il trattamento degli uomini autori di violenza, prevedendo, cosรฌ, linee guida, specializzazione e standard organizzativi dei trattamenti omogenei.Dalla relazione emerge la necessitร  di una strategia di prevenzione, protezione e punizione, lavorando anche sul recupero degli uomini autori di violenza.Per fare ciรฒ, tuttavia, servono norme in grado di veicolare inequivocabilmente il messaggio che la violenza sulle donne non รจ un problema delle donne, ma degli uomini, in modo da abbattere lo stereotipo di genere dellโ€™uomo che non chiede mai aiuto.Lโ€™Italia รจ arrivata in ritardo a costituire questi percorsi nonostante la convenzione di Istanbul, ratificata nel 2013 dal nostro Paese, preveda espressamente che uno dei tasselli principali fosse quello della rieducazione degli uomini maltrattanti, allโ€™interno di una strategia integrata di prevenzione della violenza di genere e di protezione delle vittime, ossia le donne e i minori, per evitare escalation e recidive.รˆ necessario, infatti, risalire alle cause, affrontarle a viso aperto e lavorare per sradicare la cultura nella quale la violenza contro le donne trova il suo humus ideale. Questi sono gli obiettivi che perseguono i centri di ascolto per uomini autori di violenza giร  esistenti nel nostro paese.รˆ nostro dovere fare tutto il possibile per fermare la violenza fin dal suo primo manifestarsi, senza aspettare che lโ€™escalation raggiunga il suo apice piรน drammatico. Questo รจ lโ€™obiettivo dei centri di ascolto per “uomini maltrattantiโ€.Aiutare gli uomini che maltrattano, picchiano, molestano, uccidono le donne non รจ un controsenso. รˆ lโ€™unica soluzione per estirpare alle radici la malerba della violenza di genere. Se non si affronta il problema alla base, ovvero dal punto di vista dellโ€™uomo maltrattante, frutto di stereotipi e di una visione patriarcale e maschilista ben radicata nella societร  italiana, non saranno mai sufficienti gli interventi โ€“ sempre tardivi โ€“ per sopperire alle conseguenze delle loro azioni e proteggere โ€“ quando possibile โ€“ le donne vittime.Cโ€™รจ, perรฒ, la necessitร  di lavorare, nonostante i notevoli passi avanti, su tutti i nodi della rete perchรฉ si muovano in sincronia; battersi per i centri Cam; sostenere i servizi pubblici che si occupano delle vittime uscendo dalla logica della delega al privato, riprendendo la funzione pubblica di tali azioni che rientrano nei LEA, i livelli essenziali di assistenza.Accanto alla formazione dei centri รจ importante, anche, poter contare su operatori esperti, in gradi di saper riconoscere e accogliere in modo adeguato l’autore di violenza nei servizi di primo livello. Molte situazioni, infatti, corrono il rischio di restare ancora sommerse perchรฉ questo lavoro manca del tutto o รจ puntiforme e non ben organizzato sul territorio.Sicuramente i dati ci dicono che molti autori prima di rivolgersi ai centri specialistici sono utenti dei servizi di salute mentale, servizi sociali o consultori e possono essere intercettati in molteplici situazioni (solo per citarne alcune… problematiche dei figli minori, richieste del Tribunale ai servizi, uso di sostanze, etc).A mio avviso, dunque, รจ indispensabile potenziare anche questi nodi della rete per “agganciare” gli uomini, focalizzare la violenza e motivarli a iniziare a lavorare su di sรฉ.Per tutto ciรฒ ribadisco cari colleghi, colleghe. Presidente il voto favorevole alla relazione sugli uomini maltrattanti”.

https://fb.watch/doIPs6bbUP/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarร  pubblicato.