Sì al voto per il Senato anche ai diciottenni



Sì al voto per il Senato anche ai diciottenni! Dopo che, per decenni, i vecchi partiti hanno chiesto sacrifici e hanno precarizzato il futuro dei giovani, è ora di restituire loro i diritti che meritano, diritti a volte negati, a cominciare dalla possibilità di votare per l’elezione dei membri del Senato della Repubblica. È un diritto sacrosanto, anche perché parliamo di circa 5 milioni di elettori non rappresentati in una delle due Camere.Questo disegno di legge costituzionale per il quale noi del MoVimento 5 Stelle ci siamo sempre battuti, è anche una questione di giustizia sociale. Noi siamo per le riforme chiare, puntuali, in modo che i cittadini possano farsi un’idea chiara di ciò che si vuole andare a modificare della nostra Carta costituzionale e siamo sempre stati contrari alle riforme monstre, cioè a quelle che volevano stravolgere il sistema di pesi e contrappesi della legge fondamentale della Repubblica, sapientemente tracciato dai nostri padri costituenti.Riduzione del numero dei parlamentari, possibilità di voto per il Senato ai 18enni, legge elettorale proporzionale e costituzionale, queste sono riforme precise, di facile lettura, che abbiamo portato avanti e che stiamo portando avanti nell’esclusivo interesse dei cittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.