Concorsi per i docenti specializzati in TFA Sostegno


Quando giochi una partita, anche se la vinci, non è detto che nel corso dell’incontro non possano verificarsi difficoltà o errori. La partita sul Decreto Scuola è stata complessa, e ha visto il Movimento 5 Stelle vincere la battaglia per l’affermazione del merito nella selezione dei docenti, facendoci inoltre portare a casa molte altre misure a sostegno e tutela della scuola pubblica italiana, in un momento così delicato. Siamo alle battute finali, oggi verrà posta la fiducia e si concluderà l’iter al Senato.

Tra gli emendamenti approvati con i nostri voti in Commissione Istruzione c’è quello che autorizza il Ministero dell’Istruzione a bandire i concorsi per i docenti specializzati in TFA sostegno. Chi conosce il mondo della scuola sa che la copertura annuale dei ruoli sul sostegno rappresenta, ogni anno scolastico, una particolare area di criticità.

Purtroppo il parere negativo della Ragioneria dello Stato non ci consente di procedere all’inserimento di questa norma nel testo finale su cui l’Aula voterà la fiducia. La sovrapposizione di tante misure economiche non rende possibile, in questa fase, sostenere le adeguate coperture economiche.

I tempi strettissimi legati all’approvazione del Decreto Scuola non ci consentono di intervenire ulteriormente. Ma, ve lo garantiamo, questo non significa che questa norma cada nel dimenticatoio. Ci impegniamo a reinserirla già nel primo provvedimento utile, proveremo a farlo già nel Decreto Rilancio, garantendo una procedura stabile nel tempo e con la possibilità di inserimenti e di aggiornamento dei punteggi con cadenza biennale.

Non è una promessa, ma un impegno concreto che come esponenti del Movimento 5 Stelle in commissione Istruzione al Senato assumiamo pubblicamente. Già da oggi saremo al lavoro su questo fronte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.