Incendio sito rifiuti a Sarno



INCENDIO SITO RIFIUTI A SARNO: SERVONO MAGGIORE PREVENZIONE, PIÙ CONTROLLI E SICUREZZA. SUBITO CENTRALINA DI MONITORAGGIO DELL’ARIA.

Appena giunta a Sarno da Roma mi sono recata immediatamente nell’area Pip di via Ingegno dove è in corso un incendio che ha colpito un sito di stoccaggio per rifiuti.

I vigili del fuoco sono ancora all’opera per domare le fiamme. Insieme alla collega Virginia Villani abbiamo chiesto al Sindaco di Sarno, che era presente con noi, Giuseppe Canfora, di attivare tutte le procedure a tutela della salute dei cittadini. L’Arpac ha già installato alcune centraline per tenere sotto controllo la qualità dell’aria.

Mentre eravamo sul posto è intervenuto anche il Colonnello dei Carabinieri Gianluca Trombetti, comandante provinciale di Salerno, che ci ha assicurato un intervento immediato del Noe e che le indagini per individuare le cause e le responsabilità saranno scrupolose.

Nella conferenza dei servizi, che il Sindaco Canfora ci ha preannunciato sarà richiesta, chiederemo agli enti competenti che è necessaria una diminuzione della quantità di rifiuti stoccabili. La diminuzione delle quantità di rifiuti, stoccabili e lavorabili, oltre ad essere una misura di sicurezza porterebbe sicuramente anche ad una diminuzione delle emissioni odorigene molesti che da tempo attanagliano la zona. Misure che ci auguriamo siano adottate per tutte le ditte autorizzate a smaltire rifiuti a Sarno.

In quella sede faremo presente all’Arpac che Sarno ha bisogno di centraline di monitoraggio della qualità dell’aria permanenti. Coinvolgeremo in questa battaglia anche il Portavoce in Regione Michele Cammarano. Il comune da parte sua deve dare al più presto attuazione alla manifesta disponibilità che L’Arpac diede per installare centraline di monitoraggio temporanee sul territorio comunale.

La #salute dei cittadini viene prima di tutto, non lo dobbiamo solo ribadire, ma accertarci che ci siano misure che davvero tengano conto di questo diritto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.