Abbassiamo le tasse sul lavoro



Dopo nemmeno un mese dall’approvazione della legge di Bilancio, è arrivato il via libera al decreto legge che taglia il cuneo fiscale per 3 miliardi di euro: da luglio le buste paga di 16 milioni di lavoratori saranno più pesanti.

Di questi, 4,3 milioni sono lavoratori esclusi finora dal bonus Irpef, con redditi superiori a 26.600 euro. Per chi già riceveva il bonus e fino ai 28.000 euro abbiamo mantenuto quella formula, e non la detrazione, che c’è invece per tutti gli altri beneficiari. Vogliamo dare continuità alle imprese: sarebbe stato assurdo cambiare metodo per 6 mesi.

Poi dal 2021, con la riforma complessiva Irpef, il bonus verrà definitivamente sostituito.

Manteniamo un’altra promessa fatta in campagna elettorale, consapevoli che è solo un primo passo per una ampia e sostanziale riforma del fisco che ridurrà ancora di più le tasse alle famiglie italiane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.