CuraItalia: 600 euro anche per lavoratori stagionali



Con il decreto CuraItalia abbiamo previsto l’indennità di 600 euro anche per i lavoratori dipendenti stagionali del settore turismo e degli stabilimenti termali che hanno cessato involontariamente il rapporto di lavoro nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2019 e la data di entrata in vigore del decreto.

Con il decreto Rilancio l’indennità per il mese di maggio è passata a 1000 euro per chi non lavora e non percepisce altri sostegni al reddito.
Abbiamo previsto un aiuto di 600 euro per i mesi di aprile e maggio 2020 anche per i lavoratori dipendenti stagionali di settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti termali, che hanno perso il lavoro nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2019 e il 31 gennaio 2020.

Siamo quindi riusciti ad assicurare un sostegno a tutti coloro che concentrano la loro attività in una determinata parte dell’anno o che lavorano in maniera intermittente e che sono stati costretti a un doloroso stop. Il bonus è un aiuto concreto per aiutarli a ripartire.

Scopri come richiederlo
https://www.inps.it/nuovoportaleinps/home.htm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.