Etichettature del Made In Italy



Il prossimo 1° aprile scadranno i decreti sull’etichettatura di origine di alcuni importanti prodotti alimentari quali grano duro, latte e derivati, riso e pomodoro.

In un momento di particolare crisi ed emergenza come questo, anche per il settore agroalimentare, riteniamo fondamentale che i ministeri competenti adottino un decreto interministeriale di proroga dell’efficacia di questi provvedimenti.

L’origine degli alimenti è e sarà sempre al centro degli interessi del settore agroalimentare del nostro Paese, ma ora più che mai, sia gli agricoltori, gli allevatori e i produttori, sia i cittadini, hanno bisogno di essere tutelati di fronte al caos che sta sconvolgendo le nostre vite, la nostra economia, la nostra industria e inevitabilmente il nostro modo di essere “consumatori”.

Possiamo farlo solo garantendo informazioni adeguate sugli alimenti, che limitino quanto più possibile le preoccupazioni dei cittadini. Ogni prodotto che è stato inserito nei decreti suddetti, rappresenta un pezzo importante del nostro patrimonio agroalimentare, e per questo non possiamo permetterci, proprio adesso, di far mancare una tutela fondamentalmente come l’etichettatura d’origine.

Pur consapevoli che l’attuale situazione di emergenza sanitaria sta facendo passare in secondo piano molte questioni, siamo certi che incontreremo la disponibilità dei tre Ministri, che sarà positivamente valorizzata dall’intera platea dei destinatari, sia produttori che consumatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.