88 milioni per tutelare i lavoratori



Tuteliamo tutti i lavoratori e contrastiamo lo sfruttamento e il caporalato.

Con l’approvazione oggi al ministero del Lavoro del Piano triennale di contrasto allo sfruttamento lavorativo in agricoltura e al caporalato, l’Italia si dota della prima strategia nazionale per prevenire e contrastare finalmente questo grave fenomeno.

Il Piano con capofila il ministero del Lavoro, che lo ha finanziato con 88 milioni di euro individuando 10 azioni prioritarie, costruisce di fatto una ‘filiera’ alternativa di contrasto a un fenomeno che rappresenta una piaga sociale e interviene sul fronte della prevenzione, della vigilanza e contrasto allo sfruttamento, della protezione e della assistenza e della reintegrazione socio-lavorativa.

Se questo fondamentale risultato è stato raggiunto lo si deve all’impegno del MoVimento 5 Stelle e del ministro Nunzia Catalfo, alla quale va il merito di aver lavorato con metodo riuscendo in pochissimi mesi ad elaborare uno strumento efficace e condiviso a livello istituzionale, con le parti sociali e la società civile.

Lotta al caporalato significa anche lotta alle Mafie. Da quando il MoVimento 5 Stelle è al Governo, siamo impegnati a contrastarlo con ogni mezzo e tutelare e valorizzare i nostri prodotti e garantire condizioni di lavoro dignitose a tutti i lavoratori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.